Come ottenere il massimo da una scarpiera: suddivisione e collocazione per mantenere pulizia e ordine, e per ritrovare in un attimo le scarpe che state cercando

Una scarpiera è innanzitutto un mobile che in genere viene utilizzato come vano per raggruppare e organizzare le scarpe.

All'interno della casa vengono comunemente collocate nell'ingresso, in un ripostiglio oppure direttamente in un armadio particolarmente capiente.

Le scarpiere vengono quindi utilizzate per combattere confusione e sporcizia provocate dall'ingombro delle calzature disperse tra corridoi, camere da letto e bagno.

Per particolari necessità di pulizia, è possibile utilizzare una scarpiera in luoghi come garage e cantine per asciugare le scarpe durante le giornate piovose e impedire che lo sporco e il bagnato possa entrare in casa.

Uno spunto interessante e pratico potrebbe inoltre essere la collocazione di una scarpiera all'interno di un armadio o di una cabina armadio: in questo modo il vano per le scarpe potrebbe essere ricavato da supporti come mensole e pensili, oppure direttamente a terra per comodità.

In caso di necessità di organizzare un gran numero di scarpe consigliamo di valutare la soluzione del mobile scarpiera, abbastanza grande per rivelarsi all'esterno un elegante componenete di arredamento ma con una capacità interna abbastanza grande da contenere con la massima discrezione tutte le nostre calzature, dalle scarpe da ginnastica fino agli stivali.

In commercio ce ne sono moltissimi modelli adatti a tutte le necessità: ce ne sono di tipologie particolarmente sottili da poter essere posizionate in spazi ristretti, oppure i più ambiziosi adoreranno i rivestimenti eleganti dei modelli più lussuosi.